Articolo letto 486 volte

Archivio

6 giugno 2011

A Bogno “Il Corriere dei Piccoli” 1908-1995

Era il 1908 quando l’educatrice Paola Lombroso Carrara ebbe l’idea di creare un giornale destinato ai più piccoli, realizzato di lì a poco dal giornalista e scrittore Silvio Spaventa Filippi in veste di direttore e dal Corriere della Sera, con l’uscita del primo numero del Corriere dei Piccoli, il 27 dicembre, al costo di 10 centesimi.

E’ proprio il famoso supplemento illustrato del Corriere, stampato fino al 15 agosto 1995, l’argomento della rassegna organizzata dal Circolo Ricreativo Culturale di Bogno e dalla Scuola “Margherita Quaglia”. L’esposizione vanta un Corrierino del 1949 nonchè una quarantina di pezzi dell’annata 1955, senza contare le riproduzioni di numerose altre copie della testata, valorizzate dai lavori su alcuni personaggi (quali il Signor Bonaventura e la Pimpa) per mano dei bambini che frequentano la scuola elementare della frazione.

Mario Cicognani, presidente del CRCB, spiega l’iniziativa che ha portato all’allestimento della mostra: “Ci è sembrato interessante ricordare uno dei primi giornalini italiani per bambini, che si è assicurato l’esclusiva di tutti i fumetti americani sostituendo alle nuvolette una filastrocca in rima baciata. L’esposizione ha fatto sì che papà e nonni potessero mostrare ai loro figli e nipoti come si rideva una volta. Il Corriere dei Piccoli, per di più, si leggeva insieme, adulti e bambini, anche perchè presentava un linguaggio non facile.” Personaggi come Little Nemo, Happy Hooligan, The Katzenjammer Kids, Felix the Cat o Buster Brown hanno conosciuto fama nel nostro paese grazie rispettivamente a Bubi, Fortunello, Bibì e Bibò, Mio Mao e Mimmo Mammolo.

Il giornalino, come viene messo in evidenza dai pannelli posizionati nella sala Don Bosco dell’oratorio di Bogno, pubblicava non solo fumetti ma anche racconti, giochi, schede storiche, geografiche e scientifiche. Già nel primo numero, ad esempio, compaiono un approfondimento su “La macchina che stampa il Corrierino” e “La storia di un abitino da bambola” per firma di Ada Negri. Non mancavano nemmeno riferimenti alla contemporaneità storica, resi da ironiche strisce sulla prima guerra mondiale, sui partigiani, sulla liberazione, o, ancora, dalla copertina dedicata ai Beatles nel febbraio del 1967.

Il quaderno delle firme all’uscita del percorso espositivo riporta alcune filastrocche composte dai visitatori sulla scia dei ricordi d’infanzia: “Qui comincia l’avventura/ del signor Bonaventura/ che svegliandosi da un sogno/ vuol venire in quel di Bogno./ Col Corrierino vuol destare curiosità/ agli abitanti di ogni età./ Così alleste questa mostra/ che a vederla nulla costa!/ Chiede aiuto alla Biblioteca ed alla scuola:/ taglia, incolla e poi colora./ Ecco pronto il risultato/ che gran gioia ha suscitato/ ed un po’ di nostalgia/ a chi ormai ha l’età mia” scrive Tony. Mario così le fa eco: “Son venuto fino qui/ per veder Bibò e Bibì./ Son venuto fino a Bogno/ perchè ancora me lo sogno/ il piacere che provavo/ quando a casa ritornavo/ con il nuovo Corrierino./ Il mio caro giornalino/ mi portava le storielle/ tutte nuove, tutte belle,/ del signor Bonaventura/ ricco ormai da far paura,/ di Pampineo arcicontento/ del suo nuovo appartamento,/ del famoso Martin Muma/ più leggero di una piuma, / del soldato Marmittone/ che a finire va in prigione!/ Oh mio caro Corrierino/ finalmente ti ritrovo,/ non son più così piccino/ ma vederti qui di nuovo/ mi riporta a quell’età/ che mai più ritornerà!”.

VB – foto FB

Articoli correlati:

  1. Corriere dei Piccoli in mostra grazie a CRCB e Scuola “M. Quaglia” Il Circolo Ricreativo Culturale di Bogno in collaborazione con la scuola primaria "Margherita Quaglia" organizza una mostra sul Corriere dei...
  2. Bogno: 16° Torneo serale di Calcio Torna per la sedicesima volta il torneo serale di calcio a 7 organizzato dalla Polisportiva Oratorio Bogno. Le 16 squadre...
  3. Il Circolo Ricreativo Culturale di Bogno illustra le proposte per il 2011 In occasione dell'assemblea annuale del CRCB verranno illustrate le attività previste per il 2011, con l'intento di raccogliere nuove proposte...


About the Author

valeria





0 Comments


Be the first to comment!


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Per mantenere un livello civile della conversazione, i moderatori si riservano il diritto di eliminare tutti i commenti che contengono: turpiloquio, offese, violazioni della privacy, off topic, istigazioni alla violenza o al razzismo, minacce ecc. Gli utenti che violeranno ripetutamente la nostra policy verranno bloccati/bannati.